Please Wait...

NEWS - Legno che passione

News

Legno che passione


  • 03/aprile/2017
C’è un trend che si sta affermando e che, a detta degli esperti, è destinato a crescere ancora nei prossimi anni. Quello dell’utilizzo del legno nell’edilizia urbana. Un materiale versatile, dai molteplici usi, che ben si presta per le sue caratteristiche a diventare, o per meglio dire a ritornare, protagonista delle nostre case proprio come nell’antichità. Ma vediamo meglio questo materiale che non teme il trascorrere del tempo e che, a dire il vero, giorno dopo giorno migliora sempre. 

Costruire in legno
All’Italia piace, tanto che secondo un’indagine di Assolegno, il nostro Paese è il quarto produttore europeo di edifici in legno con ben il 90% della nuova edilizia residenziale realizzata con questo materiale. Un trend in crescita quindi e non semplicemente una moda del momento, se si pensa che rispetto al 2014 la produzione italiana è cresciuta di oltre il 7% con un fatturato di circa 600 milioni di euro. Costruire edifici in legno conviene perché si realizzano ambienti salubri, sicuri, ecologici, economici ed efficienti dal punto di vista energetico. A patto che la risorsa, ovvero il legno utilizzato, sia di provenienza certificata e conforme alla legge. Per questa ragione è stata istituita dall’European Panel Federation la Carta di Venezia sull’uso a cascata del legno che propone criteri per bilanciare la pressione sulla disponibilità di legname, incentivare il recupero, vietare l’ingresso in discarica del legno, agevolare l’utilizzo del legno anche per la realizzazione di edifici pubblici.

Un utilizzo sostenibile Il legno piace perché è una risorsa sostenibile dal punto di vista ambientale, in quanto rinnovabile nel tempo: una casa in legno che viene dismessa può continuare a vivere sotto altre forme. Inoltre, secondo un’indagine condotta dal WWF, rispetto a qualunque altro tipo di materiale da costruzione, un metro cubo di legno riduce le emissioni di CO2 di 1,1 milioni di tonnellate nell’atmosfera. Una casa in legno, per tutta la sua durata, accumula e mantiene immagazzinata l’anidride carbonica inoltre, se il legno non viene trattato con vernici e sostanze chimiche, è sana. A chi si oppone al legno evidenziandone l’infiammabilità, va sottolineato il fatto che brucia molto lentamente e in modo controllato. Non per altro anche le compagnie assicurative negli ultimi anni hanno iniziato a proporre per le abitazioni in legno premi sempre più simili a quelli per le abitazioni tradizionali. In ultimo, vanno considerati gli enormi vantaggi del legno di fronte a episodi sismici. Grazie alla sua grande elasticità e alla sua capacità di oscillazione, è in grado di assorbire le scosse proteggendo la struttura dell’edificio. E infatti, oggi, gli alloggi temporanei a seguito di eventi sismici sono realizzati in legno.

Tecniche di costruzione Quando si costruisce con il legno è importante anche utilizzare delle specifiche tecniche costruttive. Oggi ne esistono principalmente due. La prima a telaio, detta anche Platform Frame, prevede la realizzazione di un’intelaiatura scatolare autoportante con pilastri in legno lamellare ancorati alle fondamenta di cemento armato. La seconda è la tecnologia X-Lam più conosciuta all’estero e oggi arrivata anche da noi e che prevede l’uso di pannelli di legno, che possono essere utilizzati come elementi parete, solaio e di copertura. I materiali utilizzati (pino, larice, abete) hanno una coibenza termica sei volte maggiore rispetto ai laterizi e quindici volte maggiore rispetto al cemento: le case in legno hanno pareti più sottili, ma contengono maggiormente la dispersione di calore. In caso di incendio, inoltre, le strutture in X-Lam mantengono inalterate le proprie caratteristiche fino a temperature molto elevate, di 110/115°C, al contrario delle costruzioni in acciaio o cemento armato che subiscono pericolose deformazioni già a temperature inferiori. Il legno usato inoltre viene certificato secondo le certificazioni PEFC e FSC e in questo modo è garantita la tracciabilità del prodotto e la provenienza da foreste gestite in maniera responsabile. Indubbiamente un altro importante vantaggio del costruire in legno.  






Autore
Monica Castiglioni

Le novità normative e fiscali del settore immobiliare e le tendenze del vivere e dell'abitare oggi sotto la lente di ingrandimento della vostra consulente di fiducia.

CHI SONO